06.899286 - Via Campania 37a (Zona Via Veneto) Roma info@medben.it

prenota subito la tua valutazione gratuita

Chiama subito o mandaci una mail per effettuare una valutazione gratuita con un nostro fisioterapista specializzato

Introduzione

La caviglia è un articolazione che può subire condizioni artrosiche degenerative con conseguenze che potrebbero dimostrarsi molto fastidiose e invalidanti. Nei casi avanzati, il dolore e la limitazione funzionale possono provocare importanti limitazioni. Fino a pochi decenni fa, chi era vittima di queste condizioni era costretto a conviverci, riducendo il carico sulla caviglia dolente (zoppicando), e dovendo rinunciare a tutte quelle attività come lo sport o alcuni mestieri fisici. Al giorno d’oggi tutto questo può essere risolto, poiché, salvo controindicazioni, ricorrendo ad una protesi è possibile riacquistare la capacità funzionale dell’articolazione e ritornare a una buona qualità di vita.

Cos’è un’operazione di protesi alla caviglia?

Un’operazione protesica consiste nel sostituire le parti danneggiate di un’articolazione con materiali artificiali, allo scopo di recuperare il movimento e eliminare il dolore. Le protesi più moderne sono costituite da tre componenti:

  • Un piatto metallico che viene impiantato sulla tibia;
  • Un guscio metallico sopra l’astragalo (l’osso del piede che si articola con la tibia);
  • Un disco in polietilene interposto tra le due componenti metalliche.

protesi-caviglia

Dopo quanti giorni dall’intervento si potrà tornare alle normali attività?

Già dai primi giorni post-operatori, con la supervisione di un fisioterapista, il paziente potrà mettersi in piedi e iniziare i primi passi con l’aiuto di due stampelle o di un deambulatore. Dopo circa 5 giorni dall’intervento il paziente sarà dimesso e seguendo un programma di riabilitazione di qualità, come avviene nel nostro Centro di Fisioterapia a Roma, dopo 12 settimane potrà tornare a eseguire le normali attività di vita quotidiana.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI? CONTATTACI SUBITO TELEFONICAMENTE

+39 06899286

Il recupero fisioterapico dopo protesi alla caviglia

La riabilitazione della caviglia dopo un intervento di protesi può essere schematizzata in vari step:

Primo step: ridurre il gonfiore e la sintomatologia dolorosa, insegnare la deambulazione con le stampelle

Dopo l’operazione è normale che si generi dell’edema in prossimità dell’articolazione. Il liquido accumulato, e le lesioni subite dai tessuti durante l’operazione provocano dolore. Nel nostro Centro di Fisioterapia a Roma disponiamo delle più moderne apparecchiature di terapia fisica che hanno uno straordinario effetto antalgico, antinfiammatorio e di stimolazione tissutale. In questi casi utilizziamo:

  • Pompa diamagnetica o Tecarterapia integrate con linfodrenaggio manuale, per drenare i tessuti;
  • Laserterapia e Interx per ridurre il dolore.

È importante controllare sin da subito che il paziente utilizzi correttamente le stampelle in modo da salvaguardare la propria schiena

Secondo step: recupero del range articolare e della deambulazione

Appena il paziente inizia ad avvertire una netta diminuzione del dolore, e acquista maggiore mobilità si passa al secondo step. Mediante mobilizzazioni passive specifiche ed esercizi attivi adeguati si riesce a raggiungere il recupero completo del movimento che consente di camminare correttamente.

Terzo Step: recupero del trofismo muscolare, della propriocezione e della funzionalità dell’arto

Questa è l’ultima fase, in cui ci si concentra a far riacquistare al paziente un’idonea massa muscolare e soprattutto una buona stabilità dell’articolazione. Raggiungiamo questi obbiettivi con esercizi attivi specifici. Per il trofismo muscolare utilizziamo anche la pedana vibrante bosco system mentre per il miglioramento della stabilità della caviglia, oltre alla tavoletta propriocettiva, disponiamo della DELOS, un innovativo sistema posturale propriocettivo.

Consigli per non fare usurare la protesi alla caviglia

Cercate di mantenere un buono stato di salute! Sarebbe una regola da rispettare sempre, e ancora di più nel caso in cui abbiate subito un intervento di protesi. Seguire un’alimentazione sana, avere un peso corporeo idoneo, praticare un’attività sportiva con regolarità e coltivare le proprie passioni ed hobby è sicuramente la miglior prescrizione medica che possiate seguire. Nel caso della protesi alla caviglia occorre prestare attenzione a molti aspetti, fra quali: evitare gli sport da impatto come il calcio, limitare gli sforzi ripetuti come salire e scendere le scale per molte volte, avere attenzione alle infezioni anche quelle che ci sembrano banali come quelle dentarie o cutanee, nel dubbio consultate sempre il vostro medico.

prenota subito la tua valutazione gratuita

Chiama subito o mandaci una mail per effettuare una valutazione gratuita con un nostro fisioterapista specializzato

CONTATTACI

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di privacy policy.
Medben si impegna ad inviarti news ed informazioni commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana.

Privacy

Info Commerciali

7 + 6 =

DOVE SIAMO

Via Campania, 37 - Roma +39 06 899286

ARTICOLI RECENTI