06.899286 info@medben.it

 

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI? CONTATTACI SUBITO TELEFONICAMENTE

+39 06899286

OPPURE INVIA UNA MAIL

 info@medben.it 

 

6 + 11 =

Dolore alla schiena in macchina: perché?

Come sai a Roma ci sono molte persone che trascorrono più di due ore al giorno in macchina, solo per spostarsi dalla loro casa al posto di lavoro, e forse anche tu sei una di loro. Purtroppo una buona percentuale di questi “automobilisti” soffre di dolori alla schiena;

il titolo dell’articolo infatti è una delle domande che le persone che si rivolgono al nostro Centro di Fisioterapia a Roma ci rivolgono più spesso.

dolore schiena

La prima causa di questa condizione dolorosa risiede nella consapevolezza: dovremmo avere maggiore consapevolezza della posizione che  assumiamo quando siamo seduti in macchina, soprattutto se dobbiamo affrontare un tragitto lungo (che duri più di sessanta minuti consecutivi) per due ragioni principali:

  • È una posizione statica;
  • È mantenuta per un tempo prolungato.

Questo significa che se non siamo seduti correttamente, ci sono parti del corpo che lavorano troppo poco a discapito di altre parti che lavorano troppo. Queste ultime essendo sollecitate frequentemente sono soggette a disfunzioni, che a loro volta producono delle spiacevoli condizioni dolorose che se trascurate possono diventare invalidanti al punto da non permettervi di guidare con tranquillità.

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI? CONTATTACI SUBITO TELEFONICAMENTE

+39 06899286

Sedersi bene sul sedile per evitare il dolore alla schiena

Per sovraccaricare il meno possibile la colonna e soprattutto la parte bassa, ossia il tratto lombare, è molto importante che tu stia seduto sul pavimento pelvico, cioè la zona che si trova tra l’ano e i genitali, e non sui glutei come spesso accade.

dolore schiena

Questo ti consente di preservare la curva lombare, evitando che si verticalizzi o che addirittura si fletta  (cioè che abbia una concavità verso la parete addominale invece che verso l’esterno) e che quindi si sovraccarichi eccessivamente.

Allo stesso tempo sarà più facile evitare un ipercifosi del tratto dorsale (la cosi detta “gobba”) e mantenere il collo dritto. Se finora hai assunto una posizione non corretta alla guida, mi rendo conto che riuscire ad avere tutti questi accorgimenti non sia semplice ma esistono delle strategie che possono aiutarci. Per mantenere una corretta posizione con la schiena puoi:

  • Mettere un cuscino con uno spessore maggiore di 3 cm dietro il tratto lombare;
  • Mettere un cuscino dorsale con uno spessore leggermente minore di quello lombare;
  • Toccare con la parte posteriore del capo il poggiatesta per non flettere eccessivamente la testa in avanti;
  • Eseguire degli esercizi specifici di autotrattamento. Si tratta di esercizi che insegniamo ai nostri pazienti che effettuano il percorso di prevenzione o che si stanno curando.

Un esercizio che puoi fare a casa, consiste nel mettersi sdraiati su un tappeto con la pancia in sotto e tirarsi su con le braccia, lasciando il bacino a terra e senza contrarre i muscoli della schiena. L’ideale sarebbe di ripeterlo per almeno 10 volte, e con l’allenamento arrivare a farne sempre di più.

Se le prime volte fatichi troppo con le braccia potete mantenere la posizione con le braccia distese per qualche secondo, evitando di fare troppe ripetute. Con questo semplice esercizio puoi migliorare l’elasticità della colonna, e ricreare la lordosi fisiologica che spesso perdiamo quando siamo seduti in macchina.

 

VUOI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI? CONTATTACI SUBITO TELEFONICAMENTE

+39 06899286

OPPURE INVIA UNA MAIL

 info@medben.it 

 

15 + 7 =

CONTATTACI

Questo modulo di contatto raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio. Per maggiori informazioni, consulta la nostra pagina di privacy policy.
Medben si impegna ad inviarti news ed informazioni commerciali nel tuo interesse, senza invadere la tua privacy e, comunque, non più di una volta a settimana.

Privacy

Info Commerciali

5 + 8 =

DOVE SIAMO

Via Campania, 37 - Roma +39 06 899286

ARTICOLI RECENTI