06.899286 info@medben.it

colpo di frusta cervicale

Se sei stato coinvolto in un tamponamento o conosci qualcuno che è stato vittima di un tamponamento sicuramente ti racconterà una storia come questa:

“In una frazione di secondo senti il rumore delle ruote che scivolano sull’asfalto seguite poi dall’impatto. Il tuo corpo viene accelerato fortemente in avanti mentre la testa rimane poggiata realizzando un movimento di ipertensione cervicale seguito poi da un brusco movimento di flessione. In quei momenti il cuore batte forte per la paura. L’adrenalina circola copiosa nei vasi per evitare che il cuore si fermi. Sei così spaventato che non senti nulla, nessun dolore solo paura e un briciolo di gioia perché sei consapevole che sei ancora vivo”.

dopo il pronto soccorso…

Nelle ore successive le cose cambiano, sebbene in Pronto Soccorso non abbiano riscontrato una frattura, i dolori iniziano a farsi sentire. Più passano i giorni e più la cosa, invece di migliorare tende ad un peggioramento. Il dolore talvolta si associa a  rigidità, nausea, vertigini e mal di testa. I sintomi possono durare diversi mesi. In questi casi i medici iniziano a prescrivere antinfiammatori e miorilassanti per cercare di gestire al meglio la situazione. Dal punto di vista diagnostico si procede a approfondimenti  mediante Risonanza Magnetica per valutare l’integrità delle strutture discali e legamentose. Fortunatamente non si trova mai nulla di rilevante come ad esempio rotture di legamenti o lussazioni. L’unico riscontro radiologico che accomuna tutti i pazienti è la rettilineizzazione della colonna cervicale o perdita della fisiologica lordosi che sta a significare che c’è una sofferenza della colonna cervicale. Per sapere questo non serviva sicuramente fare ulteriori indagini visto che il paziente si era sottoposto ad ulteriori accertamenti proprio perché aveva un dolore persistente.

Cosa fare quindi per gestire al meglio la situazione?

1-Rimani tranquillo e cerca il più possibile di rimanere attivo. Se riesci cerca anche di fare dell’esercizio aerobico.

2-Muovi il collo in tutte le direzioni, lentamente. Puoi arrivare anche alla soglia di un dolore che reputi accettare per poi tornare indietro. Molto spesso quel dolore è il risultato dell’immobilità che il paziente ha dovuto rispettare dopo il trauma. Ripetendo più volte gli stessi movimenti dovresti osservare un incremento del movimento.

Non fare questi esercizi se il dolore non si limita al collo ma si estende per tutto il braccio.

Queste misure sono spesso efficaci ma se così non fosse puoi affidarti al nostro Percorso Riabilitativo Specialistico per il colpo di frusta.

Il percorso riabilitativo specialistico di medben per il colpo di frusta

Se sono presenti uno o più di questi segni o sintomi il nostro percorso riabilitativo specialistico può essere la giusta risposta al tuo problema.

1-Dolore maggiore di 5,5/10.

2-Dolore che si irradia all’avambraccio e alla mano 

3-Se pensi che qualcosa di brutto sia accaduto e sarà difficile tornare alla normalità e se vi è una sensazione dolorosa associata al freddo.

Inoltre è opportuno ricorrere da subito al fisioterapista se sono presenti flashback dell’incidente.

Il fisioterapista, durante la seduta iniziale, valuta la presenza di RED FLAGS ovvero di fattori che necessitano ulteriori accertamenti. Dopo aver escluso patologie importanti può iniziare il programma terapeutico che è finalizzato al ripristino delle normali funzioni del collo.

Il programma include esercizi attivi combinati a terapia manuale che consiste in cauti movimenti passivi dei distretti interessati. Laddove la sintomatologia lo richieda è possibile implementare il programma terapeutico con macchinari ad alta tecnologia aventi azione decontratturante e antidolorifica.

Gli esercizi non verranno svolti solo durante la seduta ma verranno insegnati affinchè possano essere svolti anche a casa.

La componente emotiva dei pazienti affetti da colpo di frusta ha un ruolo fondamentale, per questo l’ascolto, la comunicazione e l’educazione del paziente sulla patologia e le relative strategie di soluzione sono punti fondamentali del nostro approccio teraputico.

prenota la tua valutazione gratuita

Chiama subito o manda una mail per prenotare una valutazione gratuita con un fisioterapista specializzato in questa patologia

Privacy Policy Cookie Policy